Attestato di Eccellenza 2020 Autoscout24

Così come lo scorso anno, la Nova Auto s.r.l. riesce a conseguire l’Attestato di Eccellenza di Autoscout24.
Questo riconoscimento, che ci riempie di orgoglio e ci ripaga del nostro lavoro, è basato sulle recensioni dei nostri clienti lasciate sul noto portale di annunci auto.
La media delle recensioni registrata durante il 2019 è di 4.7 stelle su 5.
Concludiamo ringraziando i nostri clienti, che ci hanno permesso di raggiungere questo traguardo, che per noi altro non è che uno stimolo a continuare a migliorarci, per noi e per Voi.

Auto, ecco perché è fondamentale per la ripresa e la mobilità post Covid-19

Un recente articolo del Sole 24 Orericorda l’importanza del settore automobilistico per la ripartenza del Paese dopo il Coronavirus. La penna di Fabio Orecchini lancia un j’accuse diretto a chi “preferisce parlare di mobilità”. L’auto resta però “il mezzo di trasporto capace di garantire il massimo grado di libertà, di sicurezza ed è un prodotto industriale straordinario. L’auto va evoluta, non combattuta. Ben venga un’aggressività fiscale nei confronti di chi ci porta via aziende, gettito fiscale e attività commerciali. Ma non basta. Serve anche un’aggressività industriale che preservi e rilanci l’industria meccanica di eccellenza, settore nel quale nel mondo siamo i più grandi concorrenti dei tedeschi. L’Italia deve avere un mercato dell’auto in salute, basato su modelli ad emissioni sempre più basse e più sicuri sulla strada. L’introduzione di un premio di vetustà, anche per l’acquisto di un buon usato, può permettere di riconosce un valore economico ad ogni anno di età dell’auto permutata o rottamata, andando a valutare la differenza di età tra il veicolo permutato-rottamato e il modello acquistato.
Si tratta di una misura semplice, che può eliminare dalla circolazione dei veri e propri mostri ambientali che costituiscono anche un pericolo evidente sulla strada se si guarda alle statistiche sull’incidentalità e la sicurezza.”

La Nova Auto s.r.l. osserva con piacere la correttezza di quanto descritto, speranzosa che il Governo adotti le misure indicate.

 

Targhe, in Australia arrivano le emoticon

 

Nel Queensland, dal 1° marzo 2019, è possibile personalizzare la propria targa al costo di circa 300 euro

Dallo scorso 1° marzo, nello stato del Queensland in Australia, è possibile personalizzare la propria targa con delle emoticon.
La scelta non è proprio molto ampia: per ora le faccine da poter scegliere sono solo 5, quelle più classiche e che esprimono sentimenti positivi. Un esempio è la faccina spavalda con gli occhiali da sole oppure quella che fa l’occhiolino, e ancora il classico smile o quello che ride a crepapelle fino alle lacrime. Infine, anche la faccina innamorata, che ha due cuori al posto degli occhi. Probabilmente in un prossimo futuro la scelta sarà più varia, anche se non ci sono notizie ufficiali a riguardo.
Per personalizzare la targa con l’emoticon il Dipartimento dei Trasporti del Queensland chiede ben 475 dollari australiani, ovvero circa 300 euro. La targa si potrà personalizzare anche per quanto riguarda la parte alfanumerica, scegliendo una combinazione di 3 lettere e 2 numeri, a patto ovviamente che non ne esista già una uguale. Sul sito dell’azienda è stato addirittura indetto un concorso a premi in cui verrà premiata la targa più originale: in palio un iPhone XS e un pacchetto di oggettistica emoji del valore di circa 2000 dollari australiani.